Passiamo una placida notte e alle 9.30 si salpa per Alonissos.troviamo uel vento al giardinetto e si va avela fina quasi all’ingresso di Patitiri(Alonissos) dove entriamo alle 12.15. Ilporto è vuoto salvo un catamarano charter. Ci ormeggiamo all’inglese con poppa all’uscita alla banchina interna. Fondale sopra i 3 metri.Il paesino,di uova costruzione dove si sono trasferiti gli abitanti dopo ilterremoto del 1956, ècarino e la rada è verdissima. L’igresso è aperto a SE. Cielo nuvoloso come se si stesse preparando a un temporale, ma per ora poviggina.Un italiano incrociato in banchina ci consiglia un ristorantino /ouzeria con mezes e specialità di pesce. Ci antremo questa sera.Sistemiamo tra i parabordi e la banchina l’asse di protezione perchè il cemento è molto “abrasivo”.Alla sera com previsto facciamo aperitivo e cena da “TO KAMAKI”; localino semplice, ma con soddisfazione totale del palato.

Category: Senza categoria  Comments off
You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.