Sveglia…con calma alle 8.30 !. Notte tranquilla,in rada; sulle montagne attorno macchie di luci sparse e, lungo la costa bassa,una corona di fari gialli ad indicare la strada. Regna un silenzio “profondo”, solo le cicale,con il sorgere del sole, si fanno sentire.

Controllatina in sala macchine; c’è un tubo del boiler che perdicchia,strette fascette, una guardatina ai livelli di olio ed acqua dei motori. Cambiata la pompa delle acque grige che ogni tanto non innescava, ora tutto OK.

Facciamo un pò di programmazione sulla carta per le mete che raggiungeremo dopoKalamàta( tenendo conto ovviamente dell’incognita meteo !) Speravo che il nuovo caricabatterie fosse già partito…..ma non è così……anche se sono ormai un pò vecchiotto, non ho ancora imparato che “chi fà da se,fà per tre !”…..altro che fidarsi di chi da casa ci dovrebbe ,suo buon cuore, dare una mano !!!!Speriamo di non dover mettere radici a Kalamàta!!

Nel pomeriggio proviamo una nuova sistemazione dei parabordi, per non dover tutte le volte riporli nel gavone di poppa e poi reuperarli per il successivo ormeggio; sono appesi in fiancata con dei cordini. Non sembrano dare fastidio alla scotta del genoa….vedremo.  Giretto esplorativo in rada con il tender e poi cena con Willi e Gabi alla”Taverna del pesce al Faro”…..naturalmente mangiamo carne. Qualità buona, prezzo nella media.

Notte !

Category: Senza categoria  Comments off
You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.