07
Ago

07 Agosto Notte moderatamente fastidiosa— sia io che Paola abbiamo “dormito” in pozzetto. Due i motivi; il primo è che faceva molto, molto caldo, il secondo ,ma forse il principale, è che no eravamo molto soddisfati da come eravamo ancorati .Il vento,per fortuna poco, ha girato molto e on lui la barca …….
Alla fine si è dormito poco…..Ore 07.00 decidiamo che la notte è finita…salpiamo l’ancora e forse avevamo ragione a non essere tranquilli perché il ferro è venuto a bordo pieno di alghe !!
Alle 08.00 mettiamo la prua su Skyros, la piu grande delle Sporadi settentrionali e quella più a sud. Skyros è è una delle pochissime isole che ci mancavano.
Navigazione molto bella tutta a vela per circa 25 miglia con vento reale sui 15 kn e angolo apparente sui 70°, mare calmo. Patchouli fila a più di 7 kn con punte do 8.4 kn.
Verso le 11.45 arriviamo nelle vicinanze di Linaria, unico porto dell’isola ( oltre a quello microscopico da cui salpò Achille per la guerra di Troia dopo che quel marpione di Ulisse lo aveva trovato, nonostante le precauzioni prese dalla madre di Achille !)
Telefonata al mitico Sakis che ci viene incontro con un gommoncino…. gli ormeggi all’interno sono ancora tutti occupati da una banca di charter/flottiglia e Sakis ci ormeggia nell’avamporto in un ridosso dioetro il distributore di benzina,assicurandoci che, appena la banda fosse salpata, ci avrebbe sistemati all’interno. Rimaniamo a questo posto fino alle 14.00 e facciamo la conoscenza con un mega traghetto”ACHILEAS” che quando entra in porto,ci è passato a 20m dalla prua, viene accolto dalle note di “così parlò Zarathustra”, diffuse dal ristorante sulla punta della rada !
Finalmente si liberano i posti e veniamo condotti all’ormeggio interno ,direi nel posto più riparato, visto che abbiamo deciso di rimanere qui un po’ di giorni.
Nel giro di un’ora tutti i posti vengono occupati. Alla nostra sinistra un GS40 greco con tendalini ed aspetto stanziale ormeggiato all’inglese, di prua ed alla nostra destra un Franchini 52 italiano con cui chiacchieriamo sui vantaggi della bandiera estera…..anche loro sono intenzionati a cambiare !!
Venticello di caduta spira sui 20 kn e sembra provenire da un “mega –phone” tanto è caldo, i condizionatori di bordo vanno a manetta !!! Sakis ci informa sulle regole del piccolo marina e paghiamo già per il periodo di sosta previsto….23 € al giorno, compreso energia elettrica, acqua, docce a terra, e visto che ci fermiamo per una settimana ci fa anche altri 50 € di sconto !…..ho avuto notizia da Francesca del ”P’aca y Pallà” di una caratteristica particolare dei locali doccia…..
Ci difendiamo con tutti i tendalini a disposizione e schiacciamo una megapennichella per recuperare la notte passata non proprio bene !!
Alle 20.00 vado ,incuriosito, a fare la doccia e ,a parte la perfetta pulizia, si affievoliscono le luci, parte un lampadone sroboscopico che proietta bolle multicolori tutto intorno e comincia …discomusic.. fantastico !!
Al rientro cena in pozzetto con vento sparito e caldo soffocante…..ci rinchiudiamo al fresco sotto coperta…domani è previsto ventone….del che non ce ne può fregar di meno.
Piccola eclisse di luna in corso… Notte !

Category: Senza categoria  Comments off
You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.