13 giugno

Ore 08.00 sereno, calma di vento, Pacà’Y Pallà già salpati….
Alle 09.00 sistemiamo il tender ,issiamo a bordo il motore e salpiamo in direzione porto di Salamina. Acqua limpidissima, nella notte Arturo dice che c’erano molte barchine in rada a pescare…forse avremmo potuto mettere la nassa ….
Ci avviamo mollemente verso la meta dove questa sera verso alle 18 dovrebbe arrivare Antonio.
Alle11.00 entriamo nel porto dove soni collocati, a sinistra, subito dopo l’entrata, tre pontili del locale YC che ha anche tutta la diga foranea con corpi morti.
Un addetto dello YC ci indica un posto in diga, con prua al vento e ormeggiamo su di una sola trappa( la seconda non s trova !!) . Vento in prua di circa 15 kn.
Provvediamo subito alla pulizie esterne ed interne di Patchouli, che le richiedeva a gran voce ed anche allo sbrinamento del frigo. All’ufficio dello YC ,con personale gentilissimo, pago 20 e per ormeggio, acqua e luce.
Facciamo anche il bucato ed Arturo chiede a gran voce l’utilizzo del condizionatore che viene acceso a “palla” !!!
Sentita Paola che a casa è con Simona ,Massi e tutti i bimbi !!!
Ore 14 ho chiamato distributore per fare il pieno di gasolio.
Alla richiesta di cosa costa mi rispondono che costa 1,5 € al l….dico che non mi interessa. Passano 30 secondi e mi richiamano dicendo che si erano sbagliati (!!!) e che il gasolio costa 1,2 e al L, mi mancano solo 100 l, ma il prezzo è stimolante ( 1.2 € al litro, molto meno dell’1,6 pagati a Lefkas !!).
Dopo una mezzoretta arriva una specie di “pirata” che parla solo il greco, mi sale a bordo con due scarpacce nere da far paura e gocciolando gasolio su tutta la coperta……..”inorridisco” ,lo insulto, ma lui ride !!!
Comincia il rifornimento….dopo un po’ dalla pompa esce solo fumo e lui sostiene di avermi caricato 100 litri…..io controllo il magico indicatore di Amel e di gasolio me ne ha caricato solo 80 l ;contesto, ma lui non capisce.
Telefoono al distributore dove una gentile donzella mi dice che loro avevano imbarcato nel tank 100 l e che quindi quelli mi hanno dato….spazientisco moderatamente, solo per educazione, e li avviso che avrei chiamato la polizia.
Arriva a questo punto il gentilissimo maestro di vela dello Y.C che fa da interprete e gli spiega che o mi mettono 100 l , o arriva la polizia.
Il Pirata mi ripassa la pompa e mi carica altri 10 l….mentre il suo segnalatore, sul tank, segna 190 l !!!!!!!
A questo è punto il socio dello YC capisce che c’è un “mastruzzo” e mi dice di pagare 90 l a 1.2 e al litro e la chiudiamo li !! Il pirata prende i soldi e se ne va !
Morale : d’ora in avanti per i rifornimenti utilizzerò per i primo il bidone da 30 l, cosi posso controllare il flusso del gasolio e poi continuerò ad imbarcare nel serbatoio….e chiedere sempre prima il prezzo !!!
Inventario delle scorte alimentari e programma di acquisti in paese nel pomeriggio. Qui WiFi liberi non ci sono !
Medicazione soft al braccio ma dolorosissima la disinfezione !….
Montate bici e missione in paese per piccole spese.
Ore 18 arriva Antonio dopo un viaggio critico, nel senso che ha rischiato di perdere l’aereo per il ritardo provocato dalle ferrovie…. sistemano a prua.
Condizionatore a stecca ……..cena sotto coperta al fresco con pasta e altre cose !
Cielo stellato….un bicchierino in pozzetto, a rimirar le stelle !!!

Category: Senza categoria  Comments off
You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.