Sveglia alle 08-00; un po’ di rollio , ma niente di che.
Oggi compleanno della mia bimba Titti ( che di nome fa Laura).
La notte fino alle 03.30 è stata disturbata” da una specie di musica tecno e da schiamazzi vari che provenivano dalla sommità della collina che domina la baia !
È’ estate , “va buò ”
Verso le 09.30 ci prepariamo per salpare; si molla la “fettuccia” a terra, si rizza il tender in coperta con il nuovo sistema “ la fatica la fa’ il winch elettrico”, e si recupera l’ancora facendo slalom tra i massi del fondo.
Usciti dal ridosso troviamo un bel venticello da W che ci permette di veleggiare ,con un bordo, fino a Rodi città. La barca è bilanciatissima con tutta la randa e 2/3 di genoa viaggiamo tra i 7 ed i 10.5 kn di velocità con mare appena mosso e barca praticamente piatta !!! Uno sballo !!
Ci sarebbe voluto anche qualcun altro a bordo …. Ma non c’è !
Alle 11,30 entriamo in marina ma le notizie non sono buone, non possiamo fermarci per la notte perchè ci sono troppi charter in arrivo !.
Nel frattempo decido di sostituire il rubinetto dell’acqua del lavello della cucina che mostra segni di morte imminente. Come al solito chiamo Fotis che in un battibaleno mi procura l’idraulico che porta un nuovo rubinetto ed in una mezzoretta è tutto a posto spesa totale 75 € !!!!!! Proprio come da noi !.
Verso se 13.00 anche Massimiliano mi lascia perché domattina sarebbe stato un po’ complicato sbarcarlo; troviamo via internet un alberghetto vicino al porto e ci salutiamo calorosamente. E’ stata una gradevole compagnia …. Saluti anche ad Ada che non è venuta !
Alle 14.30 Fotis mi accompagna all’ormeggio fuori dalla diga foranea; 50 m di catena e vento sui 15kn proprio di prua. Sistemazione accettabile per un pomeriggio e una notte. Fotis mi ha assicurato che domani verso mezzogiorno sarei entrato in marina … e io gli ho dato una bottiglia di Pigato !… tanto per ungere un po’
Qui fuori arriva un discreto WiFi libero, qualche ora fa Maurizio ha tentato di collegarsi ma non è stato gran che !
Pomeriggio dedicato a pulizie interne di fino … lucidato legni.
Cenetta frugale con carne in scatola, formaggi, sottaceti e funghi di Calizzano … con un po’ di “aspro” greco ( vino bianco, che non smentisce il modo di definirlo !)
IL vento soffia bene ma la zona è ridossata dal mare, se non ci fosse qualche traghetto che passa a manetta !!
Il generatore eolico produce perché il voltaggio in batteria rimane alto.
Lettura e poi in branda …. Questa sera le stelle le guardi qualcun altro, io non ne ho voglia !

Category: Senza categoria  Comments off
You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.