Archive for » Febbraio, 2019 «

Tecnicamente tutti i tasselli ora avrebbero dovuto essere al loro posto….ciccia !! …pia illusone !!.

Visto che finita l’elettronica e finiti i nuovi pagliolati di Patchouli i via vai a bordo dovrebbero essere finiti, ( almeno quelli più invasivi), colto da sacro furore mi sono messo a pulire di fino e a riordinare….cominciando dalla cabina di prua e del bagno di prua….un piccolo intermezzo è stato quello dell’uscita in mare ( finalmente il mio nipotino Mattia è riuscito a uscire dal porto di Loano !!!) per settare la bussola del nuovo pilota NAVICO…..e cosa succede !?!…il motore non prende più di 2000 rpm….e scalda alla grande …precipitoso rientro in porto( per fortuna la bussola era a posto).

Ovviamente chiamo Savigliano, dove sta l’officina che ha provveduto alle operazioni di rettifica dell’amato Perkins. Oggi sono venuti e speriamo che non sia più il caso di farli tornare……

Ma anche il sistema di trasmissione Pactor /SSB da’ problemi….o meglio funziona tutto bene( anche se dovrò rivedere il sistema di collegamento a terra), ma l’aggeggio non ne vuole sapere di farsi introdurre i dati dal GPS….ora aspetterò Max che sta rientrando dalla NZ e vediamo se il suo vecchio proprietario riuscirà a sistemare la cosa.

Da domani riprendiamo le pulizie e il riordino….

Dimenticavo ho passato a bordo la notte..dopo quasi un anno…. speravo di sconfiggere l’insonnia che mi insidia da un pò di tempo …. purtroppo Patchouli non ha fatto il miracolo!

Max

Category: Senza categoria  Comments off

Cari amici vicini e lontani

   EUREKA   i lavori grossi su Patchouli sono conclusi … ci manca una prova in mare  per testare e tarare  le  nuove apparecchiature  e  dare  una regolazione definitiva al nuovo  sartiame.

Ci sono ancora una ventina di piccoli lavori , ma ora che la barca è libera posso dedicarmi alla loro attuazione.

Oltre che ringraziare il Maestro Oliviero per lo spettacolare lavoro di posa del sughero sul pagliolato delle cabine , devo anche ringraziare sentitamente il Maestro di pesca allo spada Sergio che si dato disponibile a risolvermi alcuni piccoli, ma importanti lavoretti sotto e sopracoperta !

No voglio poi dimenticare l’Amico Adriano, Maestro di Elettricità, per la pazienza  dimostrata nei miei confronti …. devo infatti  riconoscere che questo per me è un  settore piuttosto ostico …..ma sto imparando anche grazie a lui !!   e infine  Silvano, Maestro di pistoni per la collaborazione e la disponibilità dimostrata  nelle fasi di sistemazione dei sistemi di propulsione e di produzione di energia … sporca !! !

Ora ci si potrà dedicare un po’ di più alla programmazione del viaggio e  allo studio della meteorologia.

Naturalmente  comincia anche lo studio della riorganizzazione interna  poiché dobbiamo  tenere conto che le attrezzature sanitarie ed i  materiali/farmaci impegnano parecchio spazio.

Nella scorsa settimana con l’aiuto dei miei giovani  nipotini ( ini ??? uno 190 cm… l’altro quasi 180….)  Giacomo e Mattia , abbiamo armato il sistema Amel per portare strallato il genoa nelle andature vicine alla poppa con il lungo tangone, sistema di cui,  per ora, ho poca dimestichezza perché generalmente ho navigato un po’ più orzato mettendo a riva il Jenny….ma in oceano bisogna prevedere anche andature di poppa piena….per cui…. mi tocca  !!!

Con Paola stiamo poi controllando le varie scadenze dei “legami con la società”, patenti, tessere sanitarie,. Passaporti, … per non avere sorprese in viaggio.

Seguiranno le prossime evoluzioni

Ciao a tutti

Max

Category: Senza categoria  Comments off