Archive for the Category »Senza categoria «

…. A parte che prima di andare a dormire per stare in pozzetto ci voleva la felpa e che il vento ha fischiato per tutta la notte, si è fatto un bel sonno sotto una più che gradita copertina di lana.
Il tempo è veramente strano, sembra di essere ai primi di un maggio normale; il vento dominante, almeno qui nel “mare di Rodi”, è un west che gira anche a SW e ha poco a che fare con gli “ etesei”, tipici di questi mari. Booh !!!
Risveglio soft alle 08.00, colazione e subito colti da furore lavorativo, tentativo di scoprire se l’eolico carica,…. , a me sembra di no, ma non ho le prove! Il tentativo però non ha avuto per ora successo, aspettiamo istruzioni.
Poi ho deciso di revisionare il tubo che porta acqua di mare al WC di prua e mi sono cacciato in un guaio che si è risolto solo dopo una buona oretta di sforzi per far ripassare il tubo nel suo tragitto originale, usando varie sonde e non poche imprecazioni; il tutto ovviamente con l’ausilio sostanziale di Gian.
Nel primo pomeriggio ci avventuriamo in una scoperta archeologica del sito di Knidos,che ai tempi del suo massimo splendore non deve essere stato niente male.
Al rientro Gian fa le sue rimostranze per avere la sua dose promessa di NUTELLA, che finalmente ottiene !
Nella mattinata è partito Sproutz che doveva andare a Kos per una riparazione al genoa, non deve aver trovato condizioni di mare particolarmente favorevoli.
Ne pomeriggio il vento cala e ci rechiamo alla spiaggetta della rada per un bagno; il riesco solo a “puciarmi” ;l’acqua è freddissima, e se lo dico io, lo deve proprio essere. In fatti rientro subito su Patchouli per una doccia tiepida, Gian continua con maschera e pinne ad esplorare il fondo, sperando in un miracoloso ritrovamento di qualche reperto, risultato, una conchiglia !
Alle 18 il vento riprende a soffiare abbastanza forte, sicuramente sopra i 20 kn e si rimette a far “fresco”.
Questa sera Maccheroni alla puttanesca e per secondo si vedrà.
Domai si va a Nisiros.

Category: Senza categoria  Comments off

Sveglia alle 06.00. Sistemazione della barca e si salpa alle 06.30 direzione Knidos.
Venticello da WNW sul naso, mare lungo, con onde anche di circa 3 m, navigazione a motore con randa fuori per tutte le 24 miglia che ci separano dalla rada Turca di Knidos. Avvicinandoci, scorgiamo una selva di alberi enormi di gullet. Nel piccolo ridosso ne contiamo ben 17; è impossibile mettere ancora in qualsiasi posto.
Il pontile è praticamente vuoto e per i soliti 20 € ( noi continuiamo ad entrare in Turchia senza transit log !) ci ormeggiamo con 50 m di catena.. Gian è entusiasta del luogo e ci fermeremo anche domani.
Sistemata la barca, facciamo un frugale pasto ( frugale con Gian è un eufemismo !) e poi ci rimettiamo al lavoro per sistemate il cablaggio del generatore eolico che non era stato fatto correttamente.
Verso le 15 arriva anche Sproutz e si ormeggia al pontiletto.
Dopo il lavoro in sala macchine con una “bela temperatura” ci meritiamo un po’ di relax.
Il vento si è messo a soffiare bene e raggiunge anche i 25 kn, ma all’ormeggio lo abbiamo in poppa, quindi nessun problema.
Aperitivo a chiacchierare con Fabio e Gian in pozzetto. Fabio mi dà che dritte su un agente di Datca che fa prezzi assai convenienti per le pratiche di ingresso in Turchia, verrà utile.
Cena con Spaghetti al pesto e sardine sito olio con patate.
Verso le 21 il vento cala decisamente.
Sentita Paola e Simo !!!
Mancano !!

Category: Senza categoria  Comments off

Nottata ventosona,raffiche oltre i 30 kn, ancora salda, talora un po’ di rollio. Gian dorme in pozzetto,almeno fino a quando io sni andato in cuccetta ovvero a mezzanotte.
Mattino sveglia soft alle 08.00, onomastico di Paola, ….che purtroppo non è qui –
Si va a terra a prendere il pane e Gian compera alcune cose sacre per sua madre ( icona di S Michele).
Al rientro pranzetto un po’ porcellesco, con salumi vari,formaggio e sottaceti ! Con Gian molto soddisfatto. Lui ha saputo che a bordo c’e la nutella, ma io non gli dico dove è, poi vedremo.
Nel pomeriggio colti da raptus lavorativo decidiamo di finire il lavoro del generatore eolico e verso le 17 il miracoloso aggeggio è in funzione e sembra produrre energia; la grande soddisfazione e vedere che le pale sono ben bilanciate ( Grazie a Pietro !) e soprattutto è assolutamente silenzioso !!
Nel frattempo arriva in rada Sproutz con la sua barca in compagnie di un suo amico con un Contest. Questa sera siamo in vitati a cena da loro, con grande soddisfazione di Gian, cucina friulana.
Al rientro rizziamo il tender e mettiamo la barca in ordine perché domattina salperemo presto per Knidos.
Serata con vento moderato … speriamo che questa notte faccia un po’ di bonaccia per non avere mare contro domani.

Category: Senza categoria  Comments off

Notte passata in parte in ambiente condizionato, in parte su mia adorata cuccetta !
Questa mattina atteso per mezzora che uscisse il pane ….. Dalle 7 alle 7.30 !
Si salpa alle 08.88 per Panormityis, rada a sud di Simi.
All’uscita del ridosso di Gialòs, un bel vento al traverso da W ci fa sperare in una navigazione a vela, ma appena doppiato il capo, tutto finisce, anche se tentiamo di fare bordi, strambate e virate, a circa 5 miglia dalla partenza vento “0” !
Arriviamo alle 10 a Panormitis dopo aver superato in bel mare contrario tra l’isolotto di Seskli e Simi con onde anche oltre 2 m.
Infilati nella rada calma assoluta; ci sono tre barche tra cui un Amel 54 che però salpano tutte più tardi.
Si va a terra a fare una ricognizione al complesso monastico e ad acquistare un po’ di frutta perché siamo agli sgoccioli ….a prezzi di Montecarlo !
Brunch frugale che solleva modeste proteste di Gian … ma sono irremovibile: insalatona di pomodori con cipolla, feta ed olive.
Pane per puciare, e stop.
Dopo una breve pennichella vengo preso da furore lavorativo e, con l’indispensabile aiuto di Gian, il generatore eolico trova finalmente la sua definitiva collocazione. Ora dobbiamo fare i collegamenti e montare ,per ultimo, le pale, sperando che sia la volta buona !
Bagno ristoratore dopo il lavoro.
Arriva qualche barca.
Questa sera spaghettata e poi …. A RIMIRAR LE STELLE !

Category: Senza categoria  Comments off

Partenza presto per evitare vento contrario risalendo verso Simi/Gialòs. Vento quasi nullo, si tentano alcuni bordi con tutte le vele, ma la massima soddisfazione produce 3,4 kn. Poi cessa anche la brezza e alle 10.00 entriamo a Gialòs, in banchina con 50 m di catena, memori delle sventolate che scendono dalla montagna alla sera.
Docce a volontà vista la impossibilità di fare bagno.
Pranzetto un po’ raffazzonato con ultimo meraviglioso pane turco, formaggio prosciutto crudo e maionese …. cioè un paninazzo a testa con birra gelata !
Il condizionatore pompa alla grande !!!
Dopo una salutare pennichella, ci viene il ”trip” di tirare fuori il generatore eolico, penso che a breve sarà montato.
Verso le 18 un tizio grecoide si presenta alla poppa di Patchouli con tutto il cavo della corrente che aveva staccato dalla presa, inveendo contro di noi e dicendo che il cavo era troppo lungo …..schizzo di “furibondia” da parte mia e di Gian, chiamiamo la Capitaneria di Porto che acquieta la situazione ridandoci la corrente ! C’è in giro gente strana !!.
Per ristorare i nostri animi e rifarmi dei mancati viaggetti nei ristorantini degli ultimi 18 giorni (!!!!), andiamo ad un ristorante consigliatoci da Daniele ( un amico skipper che bazzica spesso a Simi).
Ottima cena, presso un po’ italico (50 €).
Rientro in barca quattro chiacchiere e poi a nanna .
Barca secca —> vento in arrivo !

Category: Senza categoria  Comments off

Notte “beate”, induzione dl sonno in pozzetto,poi in cuccetta !
Sveglia naturale alle 06.30, mare laghiforme assenza si vento.
Alle 08.30 arriva l’omino del ristorante con il pane, una meravigliosa pagnotta piatta, cotta al forno di legna,subito assaggiata come colazione, mmmmmmm !
Lo stesso omino ci libera la cima di poppa e, salpiamo alla volta di Lorima, (Buzuk Burku).
Usciti dal ridossi troviamo poco vento e un po’ di mare da SW, poi riusciamo ad aprire randa e genoa e facciamo un bordo a perdere verso il largo di circa 1 miglio, e poi , per la gioia di Gian, una virata verso terra … che ancor più a perdere del precedente bordo ! Guardato Gian negli occhi … via le vele e direzione “la nostra meta”.
In un’oretta entriamo nel ridosso di Buzuk Burku, e sulla collina SW vediamo le mura ciclopiche del vecchio insediamento ellenico di Loryma.
Facciamo un giro esplorativo e poi decidiamo di andare sul pontile ( con trappa e WiFi con p.w.) del ristorantino ALI BABA, nell’angolo ovest della rada che sembra il luogo più protetto.
Ci accoglie un giovane che ci passa il pendino e siamo fermi alle 10.00-
Qua intorno ci sono barchini che vendono tappeti, camicie, cibo, vasellame … sono i cosiddetti “zingari di mare” che vivono sia a terra che sulle loro barche lungo la costa. Generalmente si trovano più a sud, dopo Marmaris, ma si vede che sono risaliti dove c‘è più turismo.
A noi si avvicina una ragazza che parla benissimo l’italiano, imparato dai turisti !
Il calco è discreto, l’acqua cristallina, …… tutti in acqua !
In tarda mattinata ci facciamo una discreta scarpinata per raggiungere il Kastro con mura megalitiche di Loryma; non è un gran che eccetto le mura non vi è alcun segno di insediamenti, in compenso la vista è stupenda su rodi e capo Karabutun Pomeriggio di solito relax e bagni in acqua stupenda ma un po’ freddina. Gian attacca bottone con una ragazza turca che scopriamo frequentare la Bocconi dove lui bazzica.
Sera al ristorantino Ali Baba discreta cena.
Domani si rientra in Grecia.

Category: Senza categoria  Comments off

Notte ventosetta, questa mattina alle 7.30 Giovanni e Maria sono partiti.
Ultime spesucce e visita alla banca di Grecia per prendere un poco di valuta turca.
A parte che si sono presi una tangente uguale ai cambia valute e ci hanno messo un’ora per darmi i soldi (!!), hanno quotato la lira turca 2.22 quando la quotazione ufficiale è 2.55 !!??
Ho investito solo 50 € !
Si salpa alle 11.30 con Gian, con un bel vento da W. Bolina larga verso la costa turca con mare formato, con solo il genoa parzialmente rullato facciamo 7 kn !
Nei pressi della costa turca in vento gira e dobbiamo rullare la vela e proseguire a motore per le ultime 2 miglia che ci portano a SARPDERE Limani, un fiordo praticamente invisibile dal mare, assolutamente riparato. Entriamo e ci attacchiamo ad una boetta con aiuto del gestore che ci mette anche una cima a terra.
Pomeriggio di relax, chiacchere per conoscerci e pennichella. Alla SERA ANDIAMO AL RISTORANTINO ACCOMPAGNATI DA BARCHINA LOCALE CHE CI RIPORTERA’ POI A BORDO. CENA DISCRETA A PREZZI UIN po’ ITALICI ( 90 € IN DUE)
Serata di calma assoluta di vento …. Domani vedremo !

Category: Senza categoria  Comments off

Notte all’ormeggio con luna piena e le mura della cittadella illuminate; veramente molto bello.
Il vento continua a soffiare, ma per ora problemi non ne abbiamo. Oggi fatte le pratiche al Marina, spesa e pulizie !
Supermercatino fornitissimo da Vassili che ha studiato ingegneria a Pavia, finalmente conosciamo Sotis con cui organizziamo i prossimi arrivi a Rodi.
Giro in paese basso al Bazar e poi alla ricerca di una “barber shop” per sistemare la criniera !
Dopo varie ricerche trovo, per puro caso un negozietto con una “dama” che stà tagliando i capelli ad un signore; chiedo se si può ancora ( sono le 14.00) e visto l’assenso mi faccio tosare ( 10 €).
Nel pomeriggio accendo una bella diatriba con al Coast Guard sulla continua necessità di fare pratiche di arrivo e partenza sul DEKPA ….. Naturalmente vincono loro con la scusante che questi controlli sono finalizzati alla sicurezza !!??!!
Verso le 19 rientra l’equipaggio e si và nella città vecchia ad un ristorantino, decente, ma più caro del solito ( 75 € in tre).
Rientrati in barca si preparano le valige per la partenza di domani e si festeggia San Giovanni con un fresco ouzo …. Poi in cuccetta con luna pienissima e vento assai moderato !

Category: Senza categoria  Comments off

Notte assolutamente pacifica, la rada di Lindos sembra una piscina !
Si ripone il provvidenziale tendalino di poppa e rizziamo il tender.
Bagnoni ( ultimi per Giovanni e Maria da Patchouli), verso le 12.00 si salpa per MANDRAKY dove abbiamo prenotato il posto nel marina ( speriamo !).
Navigazione per circa 10 miglia a vela più motore poi “cippa” totale ,solo motore.
Naturalmente quando ci siamo avvicinati alla città di Roci, capo nord occidentale dell’isola si è alzato un gagliardo WNW sui 20 kn, naturalmente sul naso-
Entriamo in Porto alle 15, chiamato per radio canale 9 il marina la prima risposta è stata “ non c’è nessuna prenotazione”, poi al nome di Sotis, si sono aperte le porte e la prenotazione c’era !!
Ormeggio in banchina con ancora 50 m di catena, vento proprio di prua.
Collegati ad energia elettrica e acqua.
Pomeriggio a visitare la città che è veramente molto bella, rientriamo alle 19,30 abbastanza stanchi.
Il vento non molla !!
Cena in pozzetto … con felpa !

Category: Senza categoria  Comments off

I wind surf avrebbero potuto volare anche di notte; qui alla punta meridionale di Rodi ilvento non molla mai,15-20 kn tutta la notte.L’ancora ha tenuto benissimo e non c’era rollio, solo il sibilo del vento.
Questa mattina si salpa alle 06.30 per arrivare presto a Lindos; Giovanni e Maria vogliono andare sia al paese che alla fortezza dei Cavalieri di S. Giovanni e all’acropoli.
Io ci ero già stato quando facevo il medico a bordo in crociera sull’Espresso Corinto comandato dal mitico Com. Pecchioni di Loano.
Il tratto di 23 miglia che ci separa dalla meta è stato per la maggior parte con un bel vento al traverso ed in alcuni tratti dovevamo ridurre, con il solo genoa parzialmente rullato. Con questo bel ventone ed il mare assolutamente calmo è stato un piacere navigare.
A circa 4 miglia da Lindos ,calma piatta. Diamo fondo alle 10.30 in rada con ancora dotata di grippiale perché il fondo è pieno di massi. Alle 11.00 accompagno a terra l’equipaggio e torno in barca a fare qualche lavoretto.
Pomeriggio di tipo balneare, fa un caldo becco !
Per la prima volta montiamo il tendalino di poppa, non c’è una bava di vento.
Mi ha chiamato Vincenzo da Aloha; è in rada a Xerocampos (Leros), ci siamo dati appuntamento a Simi in agosto.
Cena con l’ultimo sugo di tonno in pozzetto, senza copertura, a rimirare una splendida luna che illumina il Castello dei Cavalieri di S Giovanni e l’acropoli
…….. poi a nanna !

Category: Senza categoria  Comments off