Archive for the Category »Senza categoria «

Notte tranquillissima mare olio ! Barometro sceso di 4 mb a 1006 ! ? !
Salpiamo da Or Pedi alle 08.00, direzione Turchia.
Passiamo nello sterro tratto di mare tra Nisis Nimos e Simi, segue do un Gullet. Fondali minimi 4 m.
Poi rotta su Datca. Mare un po’ mosso con onda al mascone, ma assenza di vento.
Entriamo alle 10.30 nel porticciolo di Datca dove ormeggiamo di poppa all’ancora ( costo 80 TL con elettricità e acqua).
Chiamato agente per le pratiche ( quello consigliatomi da Sproutz) e per 90 € in circa un’ora tutto fatto, anche la BLUE CHART ( 30 TL) per le acque nere e grigie.
Questo documento è obbligatorio ma sembra che serva a poco, se non a far pagare una piccola tassa a chi entra in Turchia.
Fa piuttosto caldo e viene messo in funzione tutto l’impianto di condizionamento.
Visita in banca a cambiare un po’ di Euro con un buon cambio a 2.47.
Pennichella obbligatoria dopo una frittata farcita.
Nel pomeriggio visita alla cittadina che è veramente ben tenuta, meta principalmente di turismo turco. Spesa di frutta a prezzi ottimi-
Notiamo un ristorantino in una via trasversale frequentato da indigeni ed alla sera ci andiamo. Mangiato ottimo kebap, insalatona, una pita ricoperta di verdure, polpettine di carne in sughetto veramente buone … 52 TL, in pratica meno di 10 € a testa ! Alla fine ci hanno portato per due volte un caldissimo e buonissimo te’.
Passeggiata notturna con gelato e rientro in barca con 4 chiacchiere e poi a nanna.
P.S. anche oggi ho visto il mio nipotino Giacomo e il nonno è assai contento.
WiFi : Bamboo Bar : PW pinacolada

Category: Senza categoria  Comments off

Note con un po’ di rollio e beccheggio , sveglia alle 7.00 lavoretti.
Alle 08.30 si va a prendere il profumato pane turco e alle 9.30 dopo aver fatto colazione si salpa.
Vento da W 8 kn, mettiamo tute le vele dopo,aver doppiato capo Karaburun ed a 3, 4 Kn ci dirigiamo verso Pedhi ( Simi). Arriviamo alle 11.30 e poiché Nicoletta aveva accusato un po’ di mal di mare, ci avviciniamo al moletto e ci mettiamo all’inglese.
Bagnoni, caldo pochissimo vento da terra.
Vento gira dal mare … arriva una nave da carici ( maledizione proprio oggi !!) dobbiamo sloggiare e ci mettiamo all’inglese di fianco ad un grosso peschereccio che sembra in disarmo aiutati dai bambinetti locali . Durante la manovra l’antenna SSB incoccia una gru sporgente e salta il pezzo terminale. Recuperato sott’acqua nonostante saldature, attack e accrocchi vari, non si riesce a ristabilire la continuità ! Inoltre già che ci siamo proviamo la radio SSB che però non innesca al’accordatore di antenna ….. Vedremo !!
La nave si è fermata per la notte per cui noi stiamo all’inglese a lato del peschereccio. La rada si è riempita e stranamente il vento (poco) viene da Est.
Cenetta con spaghettata all’arrabbiata e un bella insalata <8cotta) di peperoni e capperi, Oggi sono finalmente riuscito a vedere i miei adorati nipotini Giacomo e Mattia e anche a vedere l’occhio lesionato di Giacomo che sembra recuperare ….. Speriamo !!! WiFi : Kastsaras Restaurant PW : pedi2013 Relax in pozzetto …. A rimirar le stelle !!!! Domani ingresso in Turchia a Datca

Category: Senza categoria  Comments off

Salpiamo alle 09.30 da Rodi verso la costa turca. Un fresco Ovest ci permette una bella bolina larga con a riva tutte le vele, mare poco mosso.
Nei pressi della costa dobbiamo smotorare perché il vento si è messo in prua; facciamo un salto a Sarpdere Limani a scopo turistico ,poi ci dirigiamo verso Buzuk Burku dove ci aspetta l’ormeggio al pontiletto di Ali Babà.
Caldo ma ventilato, bagnoni.
Pranzetto con pomodori, panino turco prosciutto e formaggio.
Una breve pennichella si è trasformata in una pennicona che è durata fino alle 17.30-
Acquisti dalla ragazzina degli zingari di mare; io prendo una bella camiciola in cotone turco e Nicoletta un vestitino e due teli da spiaggia.
Sera programmata cena al ristorantino ,dove, come al solito, ci troviamo benissimo.
Domani si rientra in Grecia
WiFi di Ali Babà PW : 0123456789

Category: Senza categoria  Comments off

Si salpa da Buzuk Burku verso le 8.30, dopo aver preso un meraviglioso e profumato pane turco, appena uscito dal forno !
Il pochissimo vento ci costringe ad andare a motore per tutte le 12 miglia che ci separano da Ridi.
Il porto è pieno e dobbiamo metterci all’ancora sotto i mulini fino alle 13 quando possiamo entrare ed ormeggiare da Fotis.
Gian è pronto e fatto arrivare un taxi, parte per l’aeroporto.
Sorpresina nel WC di prua: il tubo di scarico è completamente intasato e mi costringe ad un lavoro massacrante ( che pagherò con doloretti e crampi vari fino al sera !) per ripristinare il funzionamento.
Alle 15.30 ,proprio alla fine del lavoro, arrivano Maurizio e Nicoletta.
Imbarco e sistemazione.
Si va a fere spesa da Malandris, che è diventato ormai un amico e ci fa sempre lo sconto del 10 %, poi giretto in paese per ritrovare un alberghetto già frequentato da Nicoletta che potrebbe venire utile più avanti.
Sera il città vecchia al ristorantino PISAGNA di Dimtri dove mangiamo bene.
Rientro e ,almeno per quanto mi riguarda,” meritato riposo“.

Category: Senza categoria  Comments off

Notte funestata da rollio ! Mea culpa mea maxima culpa ! Avevamo ancorato nel lato SE della rada pensando che il mare da W potesse infastidire nel lato W ; non è stato così. Gian ha dormito praticamente tutta la notte nel pozzetto.
Sveglia verso le 8, si salpa alle o9.30 per Buzuk Burcu dove c’è il ristorantino Ali Babà.
Tappa di avvicinamento perché domenica dobbiamo essere a Rodi entro le 12.00.
Mentre stavamo placidamente a fare bagni e a leggere, si presenta di fronte al pontile una bella vedetta della Coast Guard Turca … TERRORE ! Noi non abbiamo documenti di ingresso in Turchia e praticamente siamo dei clandestini.
Mi precipito al ristorantino per avere info e il gestore mi tranquillizza dicendo che erano venuti per farsi dare un pescione che era stato pescato ieri ! … tutto il mondo è paese !
Ripresi dallo stress concludiamo la giornata a cena da Alì Babà.
Serata con poco vento e tiepida

Category: Senza categoria  Comments off

Notte un po’ disturbata dallo sciabordio della maretta sulla poppa e , per quanto mi riguarda , dal fastidioso doloretto sottoscapolare che mio affligge .
07-30 lasciamo l’ormeggio di Ag. Antonios a Tilos e, con un mare ,mosso al giardinetto ci facciamo una bella veleggiata con genoa e mezzana fino a Simi (Panormitis) 23 miglia.
Vento non oltre i 15 kn da W e velocità tra i 6.5 e 7 kn.
Entriamo a mezzodì in rada e ancoriamo. Malauguratamente si siamo messi nella parte SE perché a w c’erano già 7 barche e qui si rolla un po’ !
Giornata interlocutoria, finalmente senza il fischio del vento nelle orecchie e sedrata ( dopo una bella spaghettata al pesto) rilassante a chiacchierare del più e del meno con Gian.
Domani un saltino in Turchia e poi domenica a Rodi per la partenza di Gian e l’arrivo di Maurizio e Nicoletta.

Category: Senza categoria  Comments off

Questa mattina sveglia soft, la nostra meta Tilos è a sole 15 miglia. Sistemata la barca salpiamo verso le 9. Vento di circa 15 kn al giardinetto; tutto il genova e la mezzana …. Poi anche la randa perché si riduce a 10 kn il vento. Viaggiamo benissimo sui 6 kn.
Poche miglia a nord di Tilos la destinazione prevista, viene improvvisamente modificata perchè leggendo sul portolano di Elias mi accorgo dell’esistenza di un piccolo porticciolo in un’ampia baia a nord, riparato da tutti i venti : Agios Antonios.
Il vento si esaurisce e facciamo le ultime due miglia a motore.
Arriviamo al ridosso; all’interno di un piccolissimo porticciolo, ma con fondali adeguati,ci soni due barche ormeggiate all’inglese e giusto giusto ce ne sta un’altra.
Il luogo è solitario, in fondo ad un’ampia vallata verdeggiante. Ci sono un bar ed un ristorantino sotto degli enormi alberi di tamerici, in riva al porto.
Troviamo anche la possibilità di allacciarci alla energia elettrica e c’è anche un rubinetto che eroga acqua.
Luogo incantevolmente tranquillo. Verso mezzogiorno ledue barche se ne vanno e noi ci spostiamo in una posizione più interna. Nel pomeriggio si alza un bel ventone da W , il solito “Maistro” come lo chiamo i locali che soffia da qualche giorno tra il primo pomeriggio e qualche ora dopo il tramonto.
Spuntino al ristorantino a prezzi veramente convenienti, questa sera ci ritorneremo.
Il vento alza una modesta maretta in porto che tuttavia non disturba più di tanto.
Gian prende il fucile ad elastico e si avventura in una …. infruttuosa cassia “grossa” !
Alla sera siamo l’unica barca all’ormeggio !
Sera al ristorantino, “marhides” ( pesciolini) fritti, calamari fritti, “tuna salade” …. birra e vino, 40 €
Per i viaggiatori lettori, ricordare Tilos, Ag. Antonios, ne vale la pena.

Category: Senza categoria  Comments off

….per fortuna che doveva esserci burrasca !!! Notte quasi senza vento e questa mattina, non prima delle 10 si è alzato un venticello che nel vanale fa vedere qualche “ochetta bianca” , ma che non sicuramente te sopra i 10 kn.
Affittiamo motorini “best price” a 8 € al giorno. Tentiamo di fare benzina ma tutta l’isola è senza elettricità per cui la pompa non funziona . Rientriamo in porto e diamo fondo alle riserve di benzina per il tender ! Giro isola,vulcano ecc. Frugale pasto ( faccio fatica a trattenere GIAN che mangia un toast e una greek salade … !
Rientro per pisolino verso le 13.30.
Il comandante ha un fastidioso doloretto sottoscapolare destro conseguenza della timonata di due ore con mare mosso ,,,, ah l’età !! Preso antiinfiammatorio.
Verso lo 16 rimonta il vento che qui chiamano Maestrale e noi completiamo il giro turistico dell’isola. Spesa di frutta e verdura e poi a cena sempre da Afrodite (27 €).
A dire la verità fa piuttosto freddino ; Gian si è messo la giacca a vento e anche io mi sono adeguatamente coperto.
Dopo il ristorante stiamo un po’ in pozzetto, ma la tremperatura ci induce a riufugiarci sotto coperta …. Siamo al 3 luglio !!! Boooo !!!

Category: Senza categoria  Comments off

….. E la chiamano estate !?… notte a dir poco ventosa per non dire burrascosa. Vento freddo da WNW con raffiche superiori a 30 kn, tanto che abbiamo raddoppiato gli ormeggi di poppa.
Ovviamente si dorme con la copertina di lana !
Ore 07.00 vento sui 15/20 kn, cincischiamo un pochino, poi decidiamo di andare.
Nelle manovre di ritiro dello scalandrone da poppa, la scotta di sostegno va ad infilarsi nelle pale dell’eolico, per fortuna senza danni. Vado sull’albero a dondolare un po’ e libero l’eolico.
Alle 09.00 si salpa per Nisiros. All’uscita del ridosso il vento di caduta ci abbatte di circa 20° a secco di vele.
Rotta per 72° con vento di bolina larga e mare molto mosso quasi al traverso. Il pilota non ce la fa a prevedere le onde più grosse per cui devo timonare. Si naviga tra i 7 e i 9 Kn di velocità con poco meno di mezzo genoa !!!
Nel mezzo del canale, non ancora coperti da Kos , le onde sono veramente alte, non proporzionate al vento che non supera i 25 Kn.
Alle 10,50 siamo di fronte al porticciolo di Pali, con onde frangenti all’ingresso, mi porto più al largo e rientro in modo da non avere il mare al traverso, ma di poppa; motore al massimo, una surfata, una piccola straorzata e siamo nelle acque tranquille del bacino.
Ancoriamo con 50 m di catena … arrivati un po’ stanchi, anche se sono state solo 12 miglia.
In porto c’è anche “Walkabout” un prototipo in alluminio che avrebbe dovuto fare il giro del mondo !
Pranzetto con pasta fredda riccamente condita e relax.
Oggi sono riuscito a collegarmi con Skype e ho parlato con Paola , Gaia e Giorgio ( anche con Simo e Massi ) …. Contento!
Controllato produzione energia dal generatore eolico, con un metodo un po’ artigianale sembra che con vento sui 20 km dia tra i 3 e i 4 Ah … ??? Sarà vero ? Se è così mi sembra pochino, vedremo in seguito.
Nel pomeriggio 4 chiacchiere con l’armatore di walkabout e con un giovane friulano che gira con una micro barchina a vela di 6 m e che aveva problemi di tenuta dell’ancora.
Cena al ristorantino Afrodite ( 39 €) ; mangiato bene.
Vento decisamente calato, ma mare sempre molto mosso che fa schizzi sulla banchina ed un po’ di risacca in porto.
Domani fermi qui, c’è un avviso di “burrasca“ fino a 8 Bf.

Category: Senza categoria  Comments off

…. A parte che prima di andare a dormire per stare in pozzetto ci voleva la felpa e che il vento ha fischiato per tutta la notte, si è fatto un bel sonno sotto una più che gradita copertina di lana.
Il tempo è veramente strano, sembra di essere ai primi di un maggio normale; il vento dominante, almeno qui nel “mare di Rodi”, è un west che gira anche a SW e ha poco a che fare con gli “ etesei”, tipici di questi mari. Booh !!!
Risveglio soft alle 08.00, colazione e subito colti da furore lavorativo, tentativo di scoprire se l’eolico carica,…. , a me sembra di no, ma non ho le prove! Il tentativo però non ha avuto per ora successo, aspettiamo istruzioni.
Poi ho deciso di revisionare il tubo che porta acqua di mare al WC di prua e mi sono cacciato in un guaio che si è risolto solo dopo una buona oretta di sforzi per far ripassare il tubo nel suo tragitto originale, usando varie sonde e non poche imprecazioni; il tutto ovviamente con l’ausilio sostanziale di Gian.
Nel primo pomeriggio ci avventuriamo in una scoperta archeologica del sito di Knidos,che ai tempi del suo massimo splendore non deve essere stato niente male.
Al rientro Gian fa le sue rimostranze per avere la sua dose promessa di NUTELLA, che finalmente ottiene !
Nella mattinata è partito Sproutz che doveva andare a Kos per una riparazione al genoa, non deve aver trovato condizioni di mare particolarmente favorevoli.
Ne pomeriggio il vento cala e ci rechiamo alla spiaggetta della rada per un bagno; il riesco solo a “puciarmi” ;l’acqua è freddissima, e se lo dico io, lo deve proprio essere. In fatti rientro subito su Patchouli per una doccia tiepida, Gian continua con maschera e pinne ad esplorare il fondo, sperando in un miracoloso ritrovamento di qualche reperto, risultato, una conchiglia !
Alle 18 il vento riprende a soffiare abbastanza forte, sicuramente sopra i 20 kn e si rimette a far “fresco”.
Questa sera Maccheroni alla puttanesca e per secondo si vedrà.
Domai si va a Nisiros.

Category: Senza categoria  Comments off