Author Archive

Siamo salpati da Ostia alle 05.30 di ieri: cielo molto nuvoloso , moderato vento da terra, mare mosso da WNW. Motore con randa.
La nostra meta è Cala Galera dove Francesca attraverso sue amicizie ci ha trovato un posto barca “cheep” per sabato notte e anche domenica. Questa sosta è programmata in accordo con previsioni meteo che davano per oggi e notte tra dom. e lun. mare e vento contrario. Organizziamo anche una cena on Giovanni e Francesca. Arrivati al traverso di Riva di Traiano facciamo anche un docking con loro che stanno ritornando a Cala Galera dopo una revisione del motore dei “PacàYpallà”( mi risulta sempre un po’ complicato scrivere il nome della loro barca !).Ultimo incontro a Arky più di 1000 miglia da qui !
Riprendiamo insieme la rotta verso nord con poco vento a mare abbordabile. Sceso sotto coperta per controllare le previsioni meteo mi rendo conto che sia Wind Finder Che ZyGrib che Windy hanno cambiato le indicazioni e danno per lunedi’ e martedì’ “malo tempo” da Scirocco con marone su tutta la costa toscana e Liguria.
Rapido consulto con equipaggio ( Paola e Io) e de4cidiamo di anticipare il maltempo spingendoci fino a La Spezia direttamente senza soste….dovremmo arrivare Domenica in tarda mattinata.
Salutiamo gli amici e impostiamo la nuova rotta.
Troviamo fino al canale tra Elba e Terra, mare contro e vento sempre contrario da WNW (15/20 kn)…dobbiamo bolinare con randa e motore facendo anche bordi…..Andatura assai “discontfortable” che dura fino alle 2 di notte…poi il vento cala e anche il mare. Finalmente, anche se a motore si naviga a 6.5 kn.
Ore 06.30 Secche della Meloria
Ore 08.00 venticello 11 kn da SE, Randa Genoa e Motore.
Ore 12.00 eccoci a La Spezia, ormeggiamo ai pontili dell’Assonautica….un po’ stanchi( 34 ore quasi tutte di bolina) , ma obiettivo raggiunto.
Ora Patchouli attende di essere messa a terra per iniziare i lavori !!

Un abbraccio a chi ci ha seguito
Alle prossime

Max

Category: Senza categoria  Comments off

Viste le miglia da macinare salpiamo alle 04.30 da Gaeta… Mare calmo vento assente nuvolosità stratiforme. Ultimo quartino di Luna !
Alle 08.00 siamo a capo Circeo e visiamo in Facebook che Maurizio Lamorgese è sulla nostra rotta ma a scendere con un Brigand 9.5 tentiamo un docking che a noi non riesce; loro dicono di avere visto Patchouli !!
A circa 5 miglia da Nettuno veniamo intercettati da una motolancia militare che ci intima di fermerci…..io faccio l’Olandese “gnorri” e parlando in inglese dico di non sapere che quella era una area militare…..i soldati ci cascano e mi indicano di seguirli in uscita dalla costa per circa 1 miglio, dopo di che ci danno la rotta per stare fuori dall’area…io insisto con l’Inglese chiedendo scusa e finisce così….sono certo che se fossimo stati di bandiera italiana ci avrebbero fatto sicuramente un bel mazzo !!!
P5roseguiwmo a vela e motore con un vento da WNW sui 10/15 kn che alza una ondina corta frangente al mascone, che ci rallenta un po’ !
Giungiamo al Porto di Roma Ostia alle 16.15 e ormeggiamo al pontile ” P “.( costo una notte 43 €)
Nelle ultime miglia l0altermnatore di potenza si è messo a caricare meno, suppongo che abbiano mollato un po’ le cinghie e i faccio dare dal marina un recapito telefonico di un meccanico per vedere di risolvere definitivamente il problema. Controllo olio e acqua e dopo circa 1 ora di stop anche le cinghie dell’alternatore che sembrano ben tese. Proviamo ad accendere il motore ed ecco che il coso carica a dovere……se prima c’era una ipotesi ora il problema è più interessante. Vedremo domani….al massimo telefonerò al nostro mago elettricista di fiducia Adriano !!!
Per domani è previsto approccio a Cala Galere dove visto le previsioni meteo penso ci fermeremo anche Domenica. Francesca di è attivata con un loro amico della GS Filippo che mi ha trovato un posto al molo Bravo(B) n° 7…a prezzo favorevole.
Abbiamo sentito Gioia alle 19.00 che ci proponeva cenetta qui a Roma…..ma quando ci siamo sentiti Paola aveva già preparato in quanto eravamo praticamente digiuni dalle 4 di questa mattina… sarà per un’altra occasione.
Domani invece incontreremo Giovanni e Francesca che porteranno la loro barca da Riva di Traiano a Cala Galera ….se ho ben capito !
Mo’ si va a dormire…. domani sveglia alle 05.15…..
Max

Category: Senza categoria  Comments off

Ieri giornata di riposo; partiti la cerw, a sera abbiamo “cenato” in barca con Rosellina e Riccardo ( sono molto morigerati…), nostri amici cortesissimi !!
Questa mattina si salpa alle 05.45 da Castellammare; assenza di vento, mare calmo, motore !!!Finalmente il cielo è sereno e solo sulla costa si vedono dei cumuli bianchi.
Arriviamo a Gaeta alle 14.00 e gli addetti cortesemente mi riforniscono di gasolio anche se il distributore sarebbe chiuso fino alle 15.00
Ormeggiamo quindi al pontile esterno della Base Nautica Flavio Gioia ( 117 € a notte !!)
Brunch frugale, un po’ di notizie al TG….. e riposino.
Giretto attorno al porto, aria discretamente fresca…. ci spiace non avere tempo per vedere un po’ la città di Gaeta che dal mare appare molto bella.
Cena a bordo.
Domani vorrei raggiungere Marina di Traiano o almeno Ostia, vedremo il mare e il vento…. salperemo molto presto alle 05.00 !In base al Meteo dovremo poi stare fermi da domenica pomeriggio a tutto lunedi….prevedo di poter finalmente raggiungere La Spezia Giovedì 17 Maggio !!
Una buona serata agli amici vicini e lontani !!!
Max

Category: Senza categoria  Comments off

Abbiamo tolto gli ormeggio dal pontile di Vibo alle 06.00. Cielo plumbeo e vento sui 10 kn da west . La nostra meta sarebbe Porto di Ostia, oltre 220 nm.
Possiamo stringere una bolina con apparente a 42/45 gradi con ausilio del motore per circa 30 miglia, con mare accettabile….proseguendo il vento gira da MW e dobbiamo poggiare verso terra con rotta su Acciaroli; la navigazione diviene anche un po’ più fastidiosa perchè si alza una ondina corta quasi sulla prora.
Non incontriamo alcuna imbarcazione …di alcun tipo !
Notte con turni di due ore. Verso le 02.00 decidiamo che tirare fino a Roma con questo mare e con vento sempre più sul naso è solo una faticaccia per noi e per il motore che dovrebbe lavorare ancora per almeno 30 ore.
Decidiamo quindi , di cambiare destinazione e fare rotta su Castellammare di Stabia. Qui peraltro abitano cari amici (Rosellina e Riccardo) che non vediamo dal lontano 2008 !!
Notte nera, nera, per fortuna senza pioggia, anche se passiamo dotto almeno 4 zone decisamente temporalesche !
A Punta campanella il vento sparisce e il mare diviene oleiforme. Ci dirigiamo al nuovo porto che nella precedente visita era praticamente vuoto, mentre ora è decisamente più frequentato, anche se sembra che la maggioranza delle barche siano in riposo !
Chiamo inutilmente per radio ed alle 06.30 ormeggiamo alla banchina del distributore all’ingresso.
Dopo pochi minuti arriva un addetto che ci accompagna al nostro posto.
Questa notte si è allentata la cinghia dell’alternatore di potenza ma per fortuna la carica era accettabile.
Colazione, pennichella e contatto Rosellina che come sempre gentilissima ci porta in Marina la sua automobile.
Ci organizziamo per cenare a Pompei.
Domingo e Maurizio colgono l’occasione per visitare la città storica nel pomeriggio.
Piove a tratti…anche bene !!
Purtroppo per varie esigenze sia Maurizio che Domingo domattina ci lasceranno, noi ci fermeremo ancora un giorno visto il meteo sfavorevole per risalire.
Alle 16 rientrano i gitanti e sistemiamo l’alternatore, mettendo 2 cinghie invece di una…
Prenotazione dei vari treni per domani e qualche ora di relax.
Alle 19.00 appuntamento con gli amici Stabiesi e si va a cena.
Alle prossime
Max

Category: Senza categoria  Comments off

Il giorno 04 Maggio alle 06.30 dopo lunghe elucubrazioni, confortati anche da un bel piano di navigazione inviatoci dalla Francesca C. con le polari del Supermaramù, decidiamo che il casino del tempo ci darà una tregua…… e salpiamo da Fiskardo!
Navigazione a vela e motore( le batterie decennali sono alla frutta) di bolina larga salendo verso Crotone e poi con una rotazione verso Sud con rotta quasi diretta si Capo Spartivento. Unica differenza sulle previsioni il vento un po’ più intenso di circa 5 kn…ma soprattutto il mare con onde di 3 m e qualcuna anche di più . Unico vantaggio che erano ben distanziate e Patchouli II saliva e scendeva alla grande !
Mare deserto in tutta la traversa abbiamo visto solo 2 navi.
Alle 05.00 siamo al largo di Squillace e il vento gira da NW, 15/20 kn, mare incrociato, si va alla grande ma si balla anche parecchio.
Alle 07.00 del 05 Maggio avvistiamo la costa calabra all’altezza di Roccella Ionica
Alle 10.30 miracolosamente la canna fischia e tiriamo a bordo un bel tonnetto rosso di circa 5 kg.( sarebbe un po’ sotto misura….ma come si fa’ a ributtare in mare un pesce ormai morto !?). Naturalmente subito carpaccio e poi a mezzogiorno una bella pasta con sugo e tocchetti di tonno !!!
Ore 17.30 siamo a capo Spartivento; studiamo le correnti e dovremmo avere nella parte finale dello stretto una corrente a favore di circa 2 kn.
Nello Stretto meridionale non troviamo nessun traffico poi salendo da RC a Messina un casino totale, 5 navi, 2 traghetti e 2 catamarani in discesa…..un po’ di slalom , con barca che fila oltre 8 kn.
Turni di guardia notturni quasi tutti fatti da Domingo e da me perchè Angelo e Maurizio dormono…..parecchio !
Alle 06.00 arriviamo a Vibo Valentia e ci avviciniamo al distributore per il pieno all’apertura….urca .. ma è domenica e il cartello recita ” Domenica Chiuso” !!!…..ma entra la gentilezza di Franco del Pontile Carmelo di Vibo da me contattato ieri per avvisare del mio arrivo…. Lui aveva avvisato l’addetto del distributore. Infatti ad una mia chiamata rispondeva che sapeva già del nostro arrivo…. è arrivato poi alle 08.10 e abbiamo fatto il pieno.
Ore 08.30 ormeggiati da Carmelo (80 € per notte), acqua ed energia….scopro che qui è stanziale la barca di Mario V., controllata … tuto va bene.
Montiamo le bici e andiamo in missione in paese a fare il pieno alimentare e particolarmente di prodotti tipici…
Maurizio va a messa e al suo rientro brunch tipico….( slurp !!)
Pomeriggio di meritato riposo e questa sera da “Maria Rosa” a cena.
Domattina si salpa alle 06.00 meta Castellammare di Stabia
meteo accettabile anche se venti previsti da NW
Alle prossime
Max

Category: Senza categoria  Comments off

Dopo una notte piena di una discreta risacca questa mattina, dopo che Domingo ha procurato delle freschissime brioches, decidiamo di cambiare ormeggio e dopo aver pagato 20 e per la notte salpiamo alle 09.00 per Fiskardo a nord di Cefalonia. Questo porticciolo ci viene anche comodo per la partenza verso l’Italia.
Poco prima della partenza una botta di risacca fa schiantare la passerella contro la banchina, storcendola un poco e facendo un discreto danno, riparabile, al foro che contiene il pignone della passerella…. !!!
Alle 10.30 siamo ormeggiati allato est della banchina di Fiskardo di fronte ai ristorantini. Il pontile con acqua , solitamente in fondo alla rada,non è ancora stato montato.
Giringiro per il paese e poi brunch con ottime polpettine di carne e insalata.
Nel pomeriggio dopo breve pennichella Domingo e Maurizio si fanno una scarpinata di circa 8 km attorno al paese.
Studiamo le varie possibilità di salpare per l’Italia…non è che sia un gran che ma decidiamo di partire domattina alle 07.00; co conforta an che una comunicazione di Francesca C. che ci manda una rotta possibile con le previsioni meteo e fatta anche con le polari del Supermaramu.
Facciamo scorta di pane per la lunga navigazione.
Alle 27.30 il vento che proveniva da Est gira da WSW moderato.
In rada entra un caicco a tre alberi che si posiziona al molo dei traghetti, Intanto la rada si riempie per l’arrivo di almeno due flottiglie di Sailing Ionian….che si ammucchiamo un po’ qui un po’ là….. soliti casini !!

Cena al ristorante discreta poi tutti a nanna per prepararci alla lunga navigazione che ci aspetta domani e dopo.
Meta è Vibo Valenza.
Alle prossime !
Max

Category: Senza categoria  Comments off

Proseguono i turni notturni con un po’ di defezioni….Maurizio dorme e Domingo si arrangia…Antonio così e così… la notte passa tutta a motore con qualche breve comparsa di vento e issata di vele.
a carica dell’alternatore non soddisfa per nulla e la batterie servizi viaggiano a 25.3 V. quando normalmente con motore acceso erano sempre oltre i 26 V.
Per fortuna il bilancio rimane in pari per cui demandiamo alle luci del giorno la motivazione di tutto ciò, tenendo conto che il regolatore di carica funziona normalmente.
Ore 03.00 incrociamo una vela che naviga verso est con luci di navigazione e anche luce di fonda!!
Ore 04.00 siamo al traverso ci Messolonghi e scapoliamo la boa luminosa che delimita i bassi fondali.
Ore 09.00 siamo a 10 miglia da Ay Eufemia a Cefalonia, moderato vento da Est, mare calmo-
Ore 10.30 entriamo in porto e assistiti dal marinaio ormeggiamo su nostra ancora di poppa. Acqua ed Energia elettrica.
Brunch a bordo.
Tentiamo di risolvere il problema della perdita della macchinetta per l’espresso senza successo, non capiamo come possa avvenire la perdita…..apparecchio prossimo alla rottamazione !!
Risolviamo però il problema della carica delle batterie servizi da alternatore….slittava la cinghia dotto carico !!! Domingo s infila i sala machine e tende la cinghia !
Nel pomeriggio arrivano altre 4 barche e poiché il vento da ENE è rinforzato tutti mettono un traversino di sostegno a sinistra, ovviamente anche noi.
Verso le 18.30 arriva il camioncino del gasolio e facciamo 255 litri.
Ho un problema da 4 giorni. Con winlink non riesco ad inviare le posizioni geografiche della barca…..mail a Maurizio che però per il momento non riesce a risolvermi i problema….vedremo poi…
A sera andiamo da” Perasma” dove facciamo una buona cena…. e Maurizio e Antonio si fermano a guardare la sconfitta della Roma.. !!
Paola, Domingo e il Cap…rientrano a bordo proprio quando comincia uno scroscio di pioggia…
A domani
Max

Category: Senza categoria  Comments off

Sveglia alle ore 05,30; si salpa dal porto di Lavrion alle 06.00; Cielo molto nuvoloso e qualche goccia di pioggia.
Vela con buon vento portante fino all’isoletta dopo Capo Sounion. Il vento poi gira di prua debole, motore.
Il cielo si rischiara e alle 10.00 diamo sulla costa nord di Aegina, sempre senza vento. Antonio se la dorme in dinette.
A circa 15 miglia da Corinto possiamo riprendere la navigazione a vela con un vento portante da SE; Arriviamo alla banchine di “Corinth Canal” alle 15.00 con vento sui 15 kn da NE che ci schiaccia contro il molo.
Fatte pratiche per il transito del canale e sborsati 300 €…
Alle 16.00 siamo all’uscita west del canale e dobbiamo decidere il programma di navigazione. Galaxidi è a 30 miglia, un po’ lontano, vista l’ora pomeridiana, e Kiato è a 10 miglia. Inizialmente propendiamo per Kiato, ma poi vedendo le previsioni meteo dei prossimi giorni, per il salto nello Ionio fino a Reggio C, decidiamo di intraprendere una navigazione notturna e portarci avanti fino a Cefalonia, scegliendo il porticciolo di Ay. Eufemia.
Cena in pozzetto con spaghetti AOP, insalatona verde con pomodori e una strana salciccia presa da Domingo…a me non piace gran che !.
Stabiliamo i turni dalle 22 alle 24 io e Antonio, dalle 24 alle 02 Domingo e Maurizio, dalle 02 alle 04 Io e Antonio e infine dalle 04 alle 06 Domingo e Maurizio….esentiamo Paola che fa’ già molto altro !!
Un buon bicchiere di Tzipuro e comincia la navigazione notturna……a domani
Max

Category: Senza categoria  Comments off

Notte senza vento ma questa mattina verso le 5 riprende a soffiare da NNE.
Ci liberiamo della barca a pacchetto e salpiamo alle 07.30. Le previsioni meteo danno cielo nuvoloso con vento da N tra i 10 e i 20 kn; la prima arte della navigazione, circa 2 miglia si fa a motore contro 20 kn di vento e un bel mare; Patchouli arranca a 4 kn.
Raggiunta la punte N dell’isola di Kythnos poggiamo di 90 ° e navighiamo o velocemente a vela fino al capo a sud dell’isola di Kea. Qui il vento muore e addirittura gira da SW. Raggiungiamo la punte sud di Macronisi è ricompare il vento da NNE bello vispo, con mare pieno di ochette e 1 kn di corrente contraria. Facciamo una rotta molto vicino alla costa sia per ridurre l’effetto della corrente che per il moto ondoso; traversiamo quindi verso la costa con rotta su Lavrion dove entriamo alle 12.30, dopo aver chiamato il mitico Nikos che ci procura il posto barca.
Lavaggio della barca e riassetto generale. Solito aperitivo prodotto da Domingo e piccolo brunch.
Nel pomeriggio spedizione al grosso supermercato del paese. Arriva il nuovo ospite Angelo e parte con grandi abbracci e un po’ di commozione, Edoardo.
Serata fresca .
Domani è in programma il passaggio del canale di Corinto che pur essendo martedì è aperto e ai prezzi standard.

Category: Senza categoria  Comments off

Sempre mattinieri che svegliamo alle 07.0….Edoardo tenta inutilmente di recuperare qualcosa per colazione…tutto chiuso.
Alle 08-00 si salpa con poco vento che tuttavia si ripresenta arzillo(15-21 kn) tra le due isole. Lo abbiamo al traverso e la barca corre veloce; purtroppo un fastidioso mare rovina la bella veleggiata e nel mezzo del canale una onda di oltre due metri frange sulla fincata entrando in pozzetto( solo nella parte posteriore !) Arriviamo a Loutra( Kythnos) alle 12.45….il mare entra nella rada e l’unico ridosso è all’interno del porticciolo . Naturalmente il piccolo marina è stracolmo con barche in seconda e terza fila. Durante la perlustrazione ( mea culpa) negli spazi ristretti una raffica mi abbatte la prua su una barca in seconda fila e stralla in cavo della battagliola nella porticina di sbarco…..l’elica di prua era spenta !!! A ri-mea culpa ! Nulla di grave saldato il danno con una cifra esorbitante ( 200 €…ma va bene cosi !. La barca danneggiata e quella in banchina per nostra fortuna se ne vanno e noi possiamo accostare all’inglese all’interno della diga foranea.
Nel primo pomeriggio si accosta a noi un 50 piedi charter e poco dopo ormeggia in zona molto ballerina l’unica barca italiana( Querida). Domingo e Maurizio fanno bagno nelle vasche termali della spiaggia ed io li guardo sconsolatamente perchè da ieri sera mi ha acchiappato una riite abbastanza fastidiosa…..sfiga !!!
Nel porticciolo tutte barche greche o charter tra ctu l’amico AMEL 54 Alma Libre TOO. !
Serata in barca allietata da una buona cenetta preparata da Paola.
Domani si va a Lavrion con previsioni meteo di vento contrario…speremm ! Sbarcheremo Edoardo che deve tornare in Inghilterra e imbarcheremo un collega Antonio che anche vuol provare un Ameel.

Category: Senza categoria  Comments off